Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli

Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Fondato nel 1960, Erika Vivai Mancinelli si dedica all’attività di vendita al dettaglio dal 1992. A maggio è stata  inaugurata la nuova struttura, che riunisce e sostituisce le strutture precedenti.
All’interno del garden center è stata creata una sorta di “serra nella serra” in ferro completamente riverniciata e rifinita con arredamento e dettagli in legno, in cui è evidenziata l’esposizione di orchidee, un punto di forza di Erika Vivai. Un palcoscenico a firma Garden Center Identity Orlandelli che potrà essere ambientato in modo differente per evidenziare altre specialità nel corso delle stagioni.
I bancali espositori sono in alluminio e legno mentre il pavimento in cemento industriale nasconde l’impianto di riscaldamento.
Gli arredi sono in legno bianco e le pareti e i ripiani sono totalmente modulabili per consentire un veloce cambio di scenografie.
Tutti i concept espositivi, i banchi confezioni/ cassa, le scaffalature e la grafica comunicativa sono stati progettati e realizzati da Organizzazione Orlandelli.
Un remodelling per razionalizzare - Intervista a cura di Paolo Milani - GreenLine

A maggio Erika Vivai Mancinelli di Aranova (Roma) ha inaugurato un nuovo centro giardinaggio, molto interessante per l’esperienzialità del cliente e la razionalità di gestione. Un concept luminoso, trasparente e incentrato sull’enfatizzazione dell’offerta delle piante. Ne abbiamo parlato con Erika Mancinelli.
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nello scorso maggio Erika Vivai Mancinelli di Aranova ha inaugurato un nuovo centro giardinaggio: in realtà dovremmo parlare di un remodelling poiché l’attività esiste dal 1992, ma nei fatti è una nuova costruzione che ha sostituito quelle precedenti. Erika Vivai Mancinelli si trova ad Aranova nella provincia ovest di Roma, quella verso il mare, con un bacino d’utenza molto ampio tra Ladispoli e Fregene, capitale compresa. Accanto al centro giardinaggio, è un punto di riferimento anche per i servizi di manutenzione e progettazione del verde, di realizzazione di impianti di irrigazione e di illuminazione e per gli allestimenti per matrimoni ed eventi.
Per saperne di più abbiamo incontrato la sua titolare, Erika Mancinelli.

Greenline: Prima di parlare della nuova sede, come è nata questa attività?
Erika Mancinelli: Siamo nati come azienda agricola nel 1960 per iniziativa dei nonni, in seguito mio padre Enrico si è specializzato nella produzione di acidofile. Con il passare del tempo ci siamo sempre più proiettati verso la vendita al dettaglio e nel 1992 mio padre ha avviato questa nuova attività. Io sono entrata in azienda già da 20 anni! Il vivaio, su oltre 8.000 mq, è un punto di riferimento per i professionisti e gli appassionati della provincia di Roma.

Greenline: Come è nato il nuovo garden?
Erika Mancinelli: Prima avevamo una serie di strutture che sono nate nel corso del tempo e, con l’evoluzione dell’attività, avevamo l’esigenza di razionalizzare e di unifi care l’offerta, così abbiamo rinnovato tutta l’attività e costruito la nuova struttura completamente in vetro e molto luminosa. Da qui è nata l’esigenza di sviluppare un’esposizione che sapesse valorizzare al meglio tutti i prodotti: il progetto del restyling è nato dal rapporto che già avevamo con Organizzazione
Orlandelli, con cui ci siamo interfacciati dai primi sopralluoghi dell’area fino al montaggio finale. Attraverso attente analisi abbiamo individuato i concetti su cui puntare: per esempio abbiamo creato uno spazio dedicato al wedding che è molto più coinvolgente, perché ci permette di calare il cliente nell’ambientazione.
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Greenline: Quanto è grande la struttura?
Erika Mancinelli: La nuova serra di 500 mq è accanto alla struttura in muratura preesistente: oggi il garden center è di circa 1.000 mq coperti.

Greenline: La ristrutturazione vi ha permesso di introdurre migliorie tecniche?
Erika Mancinelli: Sì: la struttura è di ultima generazione. Per esempio  abbiamo inserito il riscaldamento a pavimento, quindi con una temperatura basale per le piante, decisamente migliore rispetto a ricevere l’aria calda dall’alto. Inoltre l’apertura e la chiusura dei teli e del tetto vengono effettuate autonomamente da un computer, in base alla temperatura, all’umidità e alle condizioni climatiche, come il vento. Infine anche a livello estetico è notevolmente migliorato rispetto al negozio precedente: con Lucia Pelizzoni e il team di progettazione di Organizzazione Orlandelli abbiamo studiato ogni singolo dettaglio espositivo per offrire ai nostri clienti la migliore esperienza d’acquisto.

Greenline: Avete un’offerta di piante molto ampia e coinvolgente: trattate anche prodotti complementari?
Erika Mancinelli: Sì, proponiamo concimi, sementi, vasi e altri accessori indispensabili per il giardinaggio. Ma in effetti in questa struttura nuova abbiamo voluto dare molta importanza alle piante. Cresce l’interesse per il verde e il “bello”

Greenline: La primavera 2018 non passerà certo alla storia come una delle più favorevoli meteorologicamente per il nostro mercato: fatta questa premessa, come è stata accolta la nuova sede dai clienti?
Erika Mancinelli: È stato un successo! Abbiamo riscontrato nei nostri clienti vecchi e nuovi il piacere di trascorrere un po’ del loro tempo nei profumi e colori del nostro nuovo garden: vediamo infatti un maggiore interesse verso il verde e, in generale, verso il bello. Questo lo possiamo confermare anche grazie ai tantissimi complimenti ricevuti all’inaugurazione e non solo: il nostro video su Facebook dedicato al restyling ha riscosso un grande successo in termini di like e visualizzazioni! Il complimento più bello che abbiamo ricevuto? “Questo è un posto magico!”

Greenline: Quest’anno c’è il Bonus Verde e voi offrite servizi di progettazione. Non posso non chiedervi se secondo voi viene utilizzato e se state traendo dei vantaggi…
Erika Mancinelli: Abbiamo avuto alcune richieste, ma più per la fornitura di piante che per l’attività di giardinaggio. Forse non è ancora molto conosciuto dai consumatori italiani.
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli
Nuovo look per Erika Vivai Mancinelli

i prodotti utilizzati

Sigla.com - Internet Partner