Scenari futuri dei Garden Center: marketing e progettazione giardini

Scenari futuri dei Garden Center: marketing e progettazione giardini
Molti anni fa, forse 20 o anche più, partecipai ad un corso di marketing rivolto ai Garden Center, con tutta probabilità, era il primo corso che si teneva in Italia con una tematica allora considerata all’avanguardia in un settore, quello della Floricoltura, dove tra i fondamentali non c’era certo il Marketing. Parola tanto nuova quanto completamente fuori dagli schemi mentali di noi operatori del settore Floricoltura.
Ricordo molto bene l’intervento di un Docente, un 'guru' della comunicazione, un tipo strano, con un’acconciatura e un abbigliamento che di certo non passavano inosservati, esordì dicendo: “...fate bene attenzione a ciò che dico ora, Non esiste Azienda al mondo se al suo interno non esiste un ufficio Marketing, chiunque pensi di farne a meno, porterà la propria Azienda al fallimento. Il Marketing sta alla Vostra Azienda come l’aria sta ad ogni essere vivente”.
Non vi dico l’unanime condanna dei presenti per le parole così forti perché ai tempi, nessuno agiva con quella filosofia completamente fuori luogo e settore.

Sono passati 20 anni e credo che oggi nessuno possa dargli torto.
Quello che intendeva dire non era che ad ogni Azienda serve un ufficio inteso come luogo chiuso da quattro pareti ma bensì, che tutti gli imprenditori devono comunicare all’esterno della propria Azienda con intelligenza e metodo ed il marketing è la pratica che ti permette di farlo.
Con molta meno autorità e lungimiranza, ma con la stessa convinzione dello strano relatore e avendo una discreta conoscenza nel mondo della Floricoltura, sento di dire che chiunque operi direttamente o indirettamente con clienti che acquistano piante per il proprio giardino, dovrebbe avere un ufficio di progettazione di aree verdi all’interno dell’Azienda!
Pensate sia un eufemismo? …io no! Il filo conduttore tra l’essenzialità di avere un ufficio marketing e un ufficio progettazione di aree verdi (entrambi intesi come divisioni e non come 4 mura) sta sempre nella fondamentale necessità di comunicazione che ogni Azienda ha con i propri clienti.

Che tu sia un Architetto paesaggista, un Giardiniere, un Garden Center o un semplice punto vendita di piante e fiori non importa, in ogni caso hai l’esigenza di esprimere la tua idea di progetto verde nel momento in cui il cliente chiede un consiglio o un preventivo. Non voglio dire che ad ogni domanda si deve rispondere con un progetto ma i clienti hanno loro stessi il desiderio/esigenza di visualizzare ciò che stanno acquistando, vogliono poter valutare come diventerà il loro giardino.

Se parliamo poi di progetti di medio/grandi dimensioni, il servizio di progettazione dell'area verde risulta quasi un obbligo verso il cliente. Che piaccia o no, oggi il cliente esige un progetto/preventivo che spieghi in dettaglio la tipologia di piante che si andranno a posizionare in giardino con tanto di caratteristiche botaniche.
Non basta più andare nel cantiere e spiegare che “da quella parte mettiamo questa pianta e dall’altra questa” o che “la siepe la mettiamo più o meno tenendo questa linea” o che “l’aiuola delle rose la facciamo grande così, in quel punto lì “ o altri esempi del genere. Non basta più dire al cliente che si devono fidare di te perché hai esperienza nel campo.

Nello stesso modo in cui Voi sentite il bisogno di comunicare la Vostra idea progettuale, il cliente ha l’esigenza di comunicarvi le sue idee.

Per fortuna oggi la tecnologia informatica permette a chiunque di realizzare l’idea progettuale con la simulazione fotografica. Il nostro software ProLandscape è stato ideato e sviluppato proprio per agevolare la comunicazione tra cliente e fornitore.
Sigla.com - Internet Partner